Vai alla home page Vai alla home page
sabato 25 novembre 2017
motore di ricerca
leggibilità Visualizza il testo con caratteri normali  Visualizza il testo con caratteri grandi  Visualizza il testo con contrasto elevato  Visualizza i contenuti senza la presenza della struttura grafica

Comune di Savigliano

Corso Roma, 36

12038 Savigliano (CN)

tel. 0172 710111

fax 0172 710322

email certificata
comune.savigliano@
legalmail.it

email info@
comune.savigliano.
cn.it

C.F. e P.IVA

00215880048

Uffici informazioni turistiche

tel. 0172 710247

tel. 0172 370736

Comune
Servizi online
Cultura e Turismo
Informazioni utili

Savigliano città del Pendolino

Ente Manifestazioni Savigliano
HOME » Cultura e Turismo | Principali monumenti | Parco Graneris

Parco Graneris

 

 



Parco Graneris

 

 

L'area su cui sorge il più ampio parco cittadino, denominata anticamente "Prati di San Francesco", fu destinata intorno alla metà del secolo XIX ad ospitare la Piazza d'Armi per le esercitazioni militari. Tale spazio, realizzato su progetto di Maurizio Eula e portato a compimento nel 1851, era diventato necessario a causa del radicamento in città di una grande caserma di cavalleria che aveva sede nell'ex complesso conventuale di S. Domenico.
A partire dagli anni Sessanta del secolo scorso, l'allontanamento delle ultime guarnigioni militari indusse l'Amministrazione Comunale a ripensare la destinazione di questo importante spazio. Su impulso del sindaco Enrico Graneris, prevalse l'idea di farne un grande parco, un vero e proprio polmone verde in prossimità del centro cittadino. Il progetto fu redatto nei primi anni '70 dall'architetto Oreste Garzino, in collaborazione con l'Ufficio Tecnico comunale.
Lo spazio verde, di forma quadrangolare, occupa una superficie di dieci ettari, su cui sorgono anche alcuni impianti sportivi ed è delimitato da viali di oltre trecento metri di lunghezza, formati da Platani, Tigli e Ippocastani. Al suo interno il parco è abbellito da più di cinquecento essenze comuni o rare.

Nelle vicinanze si trovano due altri giardini del centro storico della Città.
Nel primo, intitolato ai "Marinai dItalia", sono stati collocati, negli ultimi anni del XX secolo, materiali navali di diverso genere: eliche, galleggianti per mine, un'ancora e due sonde che fanno da contorno al Monumento ai Marinai caduti nelle guerre. Di forma triangolare, è ornato da un grande numero di Platani e Aceri, ma vi si trovano anche Magnolie, Pruni (Prunus) e Storaci (Liquidambar).
Il secondo, ubicato in prossimità di piazza Cavour, è un'area ludica per bambini, con torre, scivoli e altalene, giochi a molla e una piccola palestra ginnica, contornato da viali e da una "rotonda di Platani". Si trovano anche Abeti rossi, Frassini, Ginkgo Biloba, Faggi, Olmi, Cedri e Carpini di notevoli dimensioni e pregio.

 


torna alla pagina precedente

Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl - Copyright © 2008 ::
Note legali | Privacy | Posta elettronica certificata | Elenco siti tematici
Per contattare l'amministratore del sito clicca qui.